Percorso pagina corrente: Homepage »»   citta    »»Presentazione citta  di Acri, in Calabria  


Acri, in provincia di Cosenza, regione Calabria


Il comune di Acri è un importante luogo artistico della Calabria; è disteso su tre colli in posizione panoramica sui torrenti Chàlamo e Mucone ed è ai confini del Parco Nazionale della Sila.
Le origini di Acri sono incerte: secondo alcuni studiosi la città venne fondata dagli Osci, per altri dagli Japigi, mentre per altri ancora dai Sibariti.
Di recente sono stati ritrovati alcuni reperti archeologici che consentono di far derivare l'origine dei primi insediamenti urbani all'Età del Bronzo, o quantomeno alla occupazione ellenica del Meridione.
Acri conserva numerosi tesori del passato: da non perdere le sue meravigliose chiese che nonostante i numerosi terremoti hanno conservato il valore storico ed architettonico.
Ricordiamo quindi la chiesa di Santa Maria Maggiore, la chiesa di San Francesco di Paola e della Madonna del Rinfresco, Chiesa del'Annunziata.
Ad Acri possiamo visitare i ruderi del castello, fondato molto probabilmente in epoca bruzia, chiamato Rocca dei Bruzii.
Di notevole valore anche i vari palazzi costruiti tra il XVIII e il XIX secolo. Il Palazzo Sanseverino – Falcone, oggi sede del consiglio comunale, fu la residenza dei Principi di Bisignano. Da segnalare anche Palazzo Padula, sede dell’omonima fondazione e progettato dal poeta Vincenzo Padula.
Da non perdere anche la Torre Civica costruita sulle rovine dell’antico castello normanno.

prefisso
cap
superficie (km²)
altitud. (m.s.l..m.)

984 
87041 
198.00 
720 

Sigla provincia
n. abitanti
Santo Patrono
Festività

CS
 21298
 Beato Angelo
 30 ottobre




Collabora al progetto

pubblica

pubblica contenuti


errori

segnala errori