Percorso pagina corrente: Homepage »»   citta    »»Presentazione citta  di Cosenza, in Calabria  


Cosenza, in provincia di Cosenza, regione Calabria


Cosenza è collocata su un territorio pianeggiante ai piedi della Sila e a circa 250 m s.l.m.; è posta nel punto in cui si incontrano i fiumi Crati e Busento.

E' divisa in due parti: una antica, a monte, e una moderna, in pianura.

 

La città fu fondata dai Bruzi che occuparono il territorio considerato come importante luogo strategico di salvaguardia, grazie alle sue caratteristiche geografiche: tra i fiumi e l’altopiano silano a Ovest.

 

La città calabra, grazie alla ricchezza del suo patrimonio storico-artistico e per gli incantevoli paesaggi, è il luogo di ritrovo i molti turisti.

Distintivo di Cosenza è il Castello Svevo che domina la città dall’alto del colle Pancrazio (m.383).

Numerose le Chiese da visitare: il Duomo, in stile romanico, fu ricostruito attorno al 1184; la Chiesa di S. Francesco d'Assisi costruita, insieme all'annesso convento, nel 1510; la Chiesa di San Domenico costruita nel 1448.

 

Ricordiamo inoltre il Palazzo Arnone, il Teatro Rendano, l'Accademia Cosentina, la Biblioteca Civica, il Liceo Telesio.

 

A Cosenza si svolgono  numerose iniziative culturali: il corso principale, Corso Mazzini, è diventato isola pedonale ed accoglie una galleria d'arte "en plein air"ossia il “Museo all'aperto”.

 

Nel 2003 è stata inaugurata “La Città dei Ragazzi” che occupa un’area di  33.000 metri quadrati nella zona nord di Cosenza: una città nella città dedicata ai bambini e ai ragazzi dai 4 ai 17 anni.

 

La cucina cosentina è caratterizzata da sapori decisi: gli antipasti a base di capicollo, salumi, funghi sott'olio e salsiccia; tra i primi piatti, la pasta fresca condita con buonissimi sughi, la "licurdia" (una squisita minestra di patate e cipolla), le "lagane con i ceci" e le "vrasciole"; tra i vari secondi ricordiamo piatti a base di carne di maiale, verdure e le deliziose "mazzacorde".
Tra i dolci: i "taralli", le "crocette" e la " pitta n'chiusa" ripiena di noci e uva passa.
Un altro prodotto tipico è  l'olio al peperoncino usato per condire tutte le pietanze.


prefisso
cap
superficie (km²)
altitud. (m.s.l..m.)

984 
87100 
37.00 
238 

Sigla provincia
n. abitanti
Santo Patrono
Festività

CS
 69611
 Madonna del Pilerio
 12 febbraio




Collabora al progetto

pubblica

pubblica contenuti


errori

segnala errori