Percorso pagina corrente: Homepage »»   turismo    »»Localita turistica  di Alto Jonio  


Zona turistica "Alto Jonio" (CS)

Folklore


(Sibari):

Artigianato


Sibari è nota anche per il suo artigianato; fiorente è infatti la lavorazione della porcellana e la tessitura di tappeti, che rappresenta il fiore all'occhiello di questa zona.
Questi manufatti si possono spesso acquistare direttamente dalle mani artigiane.

 

torna su  torna su

(Sibari):

Folklore


A Sibari si svolgono, nel corso dell’anno, molte manifestazioni culturali e religiose.

Nel mese di Dicembre viene allestito un presepe vivente molto caratteristico.
Accanto alla tradizionale capanna ci sono botteghe che richiamano gli antichi mestieri e dove gli artigiani usano attrezzi rudimentali.
Per l'occasione di questo evento le donne preparano i visinieddi e i turdilli (tipica prelibatezza natalizia).
La sera del 24 dicembre, a mezzanotte, un neonato viene adagiato nella mangiatoia e celebrata la Santa Messa.

Particolarmente numerose sono le manifestazioni presenti nel periodo estivo, singolare è la rassegna di eventi che si racchiude in un unico programma denominato “ Estate della Sibaritide”, che prevede: 
eventi sportivi (tornei di calcio, tornei di handball-beach); spettacoli (rinomato è quello della ” Miss Sibaritide e del Pollino”);
eventi culturali (il teatro);
mostre (pittura e scultura); fiera campionaria (evento di promozione economico locale con vasta esposizione dei prodotti).

 

torna su  torna su

(Corigliano Calabro):

Folklore


Come in tutta la Calabria, anche a Corigliano Calabro sono molto diffuse le manifestazioni religiose.

Dal 23 al 25 aprile festeggiamenti in onore di S .Francesco di Paola, patrono della città.

Dal 3 agosto al 5 agosto vi sono i festeggiamenti in onore della Madonna di Schiavonea con la caratteristica processione in mare seguita dalle imbarcazioni.

A settembre, con la festa di S. Maria delle Grazie, si conclude la stagione estiva.

Oltre a questi festeggiamenti di carattere religioso, numerose sono le manifestazioni civili.
A fine maggio si organizza la manifestazione "Chiese aperte" durante la quale è possibile visitare le principali chiese di Corigliano.

Numerose sono, nel periodo estivo, le manifestazioni sportive, artistiche e culturali quali:
la “festa di Via Roma”, si tiene ogni anno nel mese di agosto, e riporta sull’antica strada del centro storico di Corigliano gli artigiani di un tempo per esercitare mestieri scomparsi e dimenticati, i musicisti che allietano i passanti con il suono di strumenti tradizionali, e i gruppi folkloristici che ripropongono canti e balli della tradizione.

Da non perdere la caratteristica “sagra del pesce” che si tiene nel mese di agosto.

 

torna su  torna su

(Cariati):

Artigianato


L’artigianato locale ricalca un’antica tradizione, che si conserva dal tempo delle incursioni dei Turchi Ottomani, quella dei tappeti e delle coperte fatte a mano.
In origine erano tessuti dalle donne del posto che venivano deportate per un certo periodo di tempo in Turchia, dove imparavano questa arte manufatturiera i cui prodotti costituiscono ancora una perla dell’artigianato locale.

Anche la lavorazione della creta, praticata dai vasai è un’attività artigianale tipica di Cariati, un tempo molto fiorente, ma oggi quasi estinta.
Sono presenti, però, vari negozi di oggetti in terracotta grezza e ceramica, lavorati secondo la tradizione dei vasai cariatesi.
Esiste a Cariati una tradizione cantieristica per la costruzione di barche da pesca.
Nel circondario sono nominati i maestri d’ascia.

 

torna su  torna su

(Cariati):

Folklore


Come in tutta la Calabria, anche a Cariati sono molto diffuse le manifestazioni religiose, ricordiamo in particolare le feste religiose di S. Cataldo (10 maggio) e S. Leonardo (6 novembre), rispettivamente protettore e patrono del paese, in occasione delle quali è possibile assistere a manifestazioni popolari di antica tradizione.

Inoltre, il 16 agosto Cariati festeggia S. Rocco, con una processione a mare con tutti i motopescherecci che accompagnano la statua del Santo lungo la costa, dove al tramonto i numerosi turisti, che affollano Cariati, si radunano per ammirare gli spettacolari fuochi pirotecnici che vengono esplosi in onore del santo.

A Cariati nei mesi estivi l’Amministrazione comunale, in collaborazione con le locali associazioni ricreative e culturali, organizza l’ “Estate cariatese”, che comprende serate musicali, concerti di musica leggera e folcloristica, mostre di pittura e di scultura, incontri culturali, sagre di prodotti tipici locali.
Un importante evento è costituito dalla “ Settimana Saracena”, che rievoca il periodo medioevale con musiche, voci e feste del tempo antico.

 

torna su  torna su


Collabora al progetto

pubblica

pubblica contenuti


errori

segnala errori